TECNICA | SCIENZA | ARTE

Organo di informazione dei Periti Assicurativi

Il sorpasso

Ci siamo finalmente. Uno degli appuntamenti più attesi della stagione azzurra è alle porte. Barcellona Napoli, rappresenta un crocevia nel quale bisogna decidere definitivamente quale direzione prendere.

Un prova convincente avrebbe innanzitutto il beneficio effetto di scrollarsi da dosso la fastidiosa etichetta di eterna incompiuta e sarebbe buon viatico per il ritorno tra le mura amiche.

Non deve però distrarre la circostanza per la quale gli spagnoli sono al momento un cantiere aperto, considerando una gara di cartello in una scampagnata.

i catalani forti non solo del blasone, hanno nel dna i cromosomi che li pongono sempre un passo avanti all’avversario e la prova di questa sera dovrà confermare di che pasta sono fatta gli spallettiani.

Osimhen sembra essere della partita, nonostante accusi ancora qualche piccolo fastidio, in qualsiasi caso Mertens appare pronto e ancora affamato di goal. In porta Meret parte favorito rispetto ad Ospina. A centrocampo Anguissà torna titolare al posto dell’acciaccato Lobotka. Per il resto la formazione sarà quella vista contro l’inter.

I baschi metteranno in mostra i talentuosi Pedri e Gavi, che supporteranno Aubameyang e Dembelè bocche di fuoco degli spagnoli. In difesP

Le probabili formazioni

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Dest, Piqué, Araujo, J. Alba; Gavi, Busquets, Pedri; Traoré, Aubameyang, Dembélé. Allenatore: Xavi

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, M. Rui; Zambo Anguissa, F. Ruiz; Elmas, Zielinski, Insigne; Osimhen. Allenatore: Spalletti

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Ultime news

Articoli correlati

I risultati del GP di Montréal

A Montréal una deludente Ferrari ritira sia la macchina di Charles Leclerc che di Carlos Sainz Jr. Un appassionante GP di Montréal ha visto vincere

Sipario

Ed infine dunque ci nobilitammo, eWiva!! Mister Conte al Napoli è il modo migliore per mandare al macero quest’annus horribilis (accompagnandolo prudentemente con lo scaramantico