TECNICA | SCIENZA | ARTE

Organo di informazione dei Periti Assicurativi

Il Napoli Vince a Genova e Riprende la Marcia

In una gara non brillantissimo,  il Napoli espugna Il Ferraris e porta casa il risultato pieno.

Si conferma l’asse, Mario Rui – Osimehn, con il portoghese che pannella l’ennesimo assist del campionato, il sesto per la cronaca e  Victor Hosimehn che si conferma capocannoniere con 10 goal.

Prima vittoria quindi del 2003 per gli azzurri chiamati a rispondere alla Juventus  che con 1-0 contro l’Udinese si era riportata a -4. 

Distanza dunque ristabilita in attesa della partita di venerdì al Maradona, dove le due squadre si incontreranno in un match emozionante.

La sfida di Marassi incomincia con un commovente omaggio  ai compianti Luca Vialli e Sinisa Mihailovic, lungamente applauditi da tutto lo stadio.

Abisso fischia l’inizio e la partita si mette subito in discesa per i partenopei.  Al 6″  minuto Anguissa cade in area dopo uno scontro con Murru. Il Var richiama l’arbitro che assegna il penalty.  Dal dischetto Matteo Politano calcia forte sulla sinistra di Audero, che ci mette però i guantoni e devia sul palo salvando il risultato.

Gli azzurri sono un po nervosi e perdono alcuni palloni in uscita, ma superano il momento di difficoltà e grazie a Osimehn al 19″ passano in vantaggio. La samp non è però doma e assimilando il temperamento del suo allenatore, si propone e non si disunisce.  Al 45″ pero l’episodio chiave della gara, Victor Hosimeh si invola sulla destra e  Rincon  lo stende con un fallaccio. Cartellino rosso inevitabile per il doriano che lascia in 10 i compagni.

Secondo tempo interlocutorio e se qualcuno si fosse atteso la  goleada rimarrà deluso.

I blucerchiati corrono più degli azzurri e non fanno pesare l’inferiorita numerica. È però solo questione di tempo perché il Napoli sebbene pecchi di imprecisione sotto porta,  riesce comunque a raddoppiare. 

Elmas in area chiude uno scambio, ma la palla viene intercettata di mano da Vieirà. Ancora una volta il Var In soccorso dell’arbitro che assegna il secondo rigore per il Napoli.  Questa volta dal dischetto parte Elmas che spiazza Audero e regala il goal del definitivo 2-0 per il Napoli. 

Missione compiuta quindi per gli azzurri, chiamati a riscattare la sconfitta con l’inter. Pochi fronzoli e tanta sostanza in attesa della super sfida di venerdì con la Juve.  

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Ultime news

Articoli correlati

Italiane stellari in Europa League

Voi suonerete le vostre trombe noi suoneremo le nostre campane. Questo il motto di piercapponi che riecheggia nella testa degli italiani. Quarti di finale ad

Le voci di dentro

I sogni son desideri Il partitone del turno di andata di Champions dell’altra sera tra il Real Madrid ed il City, ha solleticato desideri immaginifici

Controluce

“Abbiamo dimostrato di non meritare la classifica che abbiamo. Avanti così per le prossime sette sfide verso l’Europa!”. Così recita il tweet postato dalla SSCN