TECNICA | SCIENZA | ARTE

Organo di informazione dei Periti Assicurativi

Il Napoli Vola e Vince 2 a 0 anche a Salerno

Una marcia trionfale quella del Napoli che sbanca anche a Salerno, allungando ancor più sulla seconda in classifica, il Milan che ad oggi si trova a meno 12 punti. 

Sotto una pioggia torrenziale all’Arechi di Salerno Il Napoli espugna anche il campo dei Granata. Non è bastato il ritorno di Davide Nicola e la presenza di un pubblico caldissimo ad arrestare la marcia dei partenopei che hanno tenuto in pugno la partita dal primo all’ultimo minuto.

Desiderosi di riscattare anche la bruciante uscita dalla Coppa Italia, gli uomini di Spalletti non hanno dato tregua alla squadra Granata cingendola d’assedio, dal primo all’ultimo minuto con il  75 % di possesso palla che la dice lunga sul dominio esercitato dai Napoletani

Ad inizio gara Osimehn con una girata al volo saggia subito i riflessi del portiere Ocho, il portiere non si lascia però sorprendere. La partita prosegue senza scossoni, il Napoli non vuole strafare e attende saggiamente l’occasione giusto. Il campo pesante peraltro favorisce la tenuta difensiva della squadra di Nicola e gli Azzurri hanno ancora negli occhi i due gol segnati dalla Cremonese in Coppa Italia sugli unici due tiri fatti in porta. 

L’occasione però è dietro l’angolo e sul finire del primo tempo una bella combinazione tra Mario Rui e Anguissa porta il camerunense sulla linea di fondo, il centrocampista alza la testa e scodella al centro dell’area una palla invitante sulla quale si avventa Giovanni Di Lorenzo. Il capitano del Napoli non fallisce l’occasione e con un potente destro insacca la palla sotto la traversa, lì dove nulla può il pur’ bravo Ochoa.

Napoli in vantaggio quindi con l’ultima azione del primo tempo, che si traduce in una mazzata per la Salernitana che nel secondo tempo, probabilmente ancora frastornata, dopo tre minuti subisce il gol del raddoppio. Elif Elmas tra i più propositivi, dal limite dell’area scaglia un tiro in porta che c’entra il palo, sulla ribattuta si avventa come un falco Victor Osimehn, ricordando a tutti di essere il capocannoniere della serie A e allungando il bottino con la tredicesima rete di questo campionato.

Il centravanti non si accontenta e di testa, poco dopo, centra ancora la porta, ma Ochoa con un balzo felino sventa l’occasione.

Per la Salernitana si registra una occasione di Piotek all’83esimo, che una parata miracolosa di Alex Meret devia sul palo negando la rete della bandiera ai granata.

Gara a senso unico dunque, con ancora una volta Victor Osimehn sugli scudi. Il centravanti nigeriano ha in questo momento una media pazzesca, avendo realizzato 13 gol su 14 partite, meglio di lui in Europa solo Holland e Robert Lewandowski. Non per niente il Daily Mail sottolinea come sirene inglesi attraggano il bomber partenopeo, risultando il centravanti essere tra le primissime scelte per il prossimo anno della squadra dei Red devils.

Non si nasconde Mister Spalletti che nelle interviste di fine gara interpellato sullo scudetto ha dichiarato “è una occasione irripetibile e lo sappiamo”

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Ultime news

Articoli correlati