TECNICA | SCIENZA | ARTE

Organo di informazione dei Periti Assicurativi

L’Italia nella Morsa del Gelo

Una andata di maltempo ha colpito diverse regioni dove è caduta abbondante la neve, che se da un lato ha dato luogo a paesaggi fiabeschi  di contro ha creato anche tanti disagi e incidenti.

Per le temperatura e basse, scuole chiuse a Genova, dove le nevicate hanno provocato notevoli disagi continuando ad imperversare sull’Italia con la situazione che non migliorerà nemmeno nei prossimi giorni

Particolarmente critica la situazione nelle zone terremotate, ad Amatrice in quattro ore è caduto un metro e mezzo di neve Il sindaco ha lanciato l’allarme,  “la situazione qui è disastrosa questa grande quantità di neve così poco tempo ci ha messo in difficoltà con gravi disagi per chi dall’agosto del 2016 è ancora costretto a vivere nelle casette”

Squadre e mezzi pesanti sono impegnati su molte strade della penisola, la bora sta scuotendo  Trieste con raffiche di vento che superano i 120 km/h. Molte le regioni che hanno deciso di chiudere le scuole dell’appennino Romagnolo, all’Abruzzo e al Molise. In Umbria lo scenario è sempre lo stesso precipitazioni intense ed abbondanti nevicate

Nell’entroterra Riminese la neve è arrivata a toccare due metri. Grandi disagio al confine tra Emilia Romagna e Toscana. la A 45 ieri è stata chiusa dopo le abbondanti precipitazione  verificatesi nella notte passata con lunghissime code di TIR.

Spavento ad Ischia dove  il comune ha invitato i cittadini a salire ai piani alti. scenario inusuale anche nel siracusano in Sicilia dove la neve è scesa abbondante.

Nella provincia di Siena una donna bloccata, ha partorito in casa grazie alla guida telefonica di una ostetrica,  mentre nel Foggiano due giovani migranti, un uomo di una donna, sono rimaste vittime delle esalazioni tossiche di monossido di carbonio di un braciere acceso per non morire congelati.

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Ultime news

Articoli correlati

Partita Doppia

Il campo è galantuomo, complice del tempo, talvolta va a braccetto con il fato che certo ha il suo ruolo, ma solo lui può dissipare

Il fattore C

Errare è umano, perseverare è diabolico, ostinarsi è da incompetenti. I risultati tutt’altro che lusinghieri del Napoli Calcio, sono la conseguenza dell’inesperienza, della superficialità, dell’impreparazione

L’agonia continua

Il Napoli non va oltre il pareggio e perde altri due punti necessari per accorciare la classifica. Si allontana il quarto posto, ormai distante 9