TECNICA | SCIENZA | ARTE

Organo di informazione dei Periti Assicurativi

In via di definizione la riforma del fisco fortemente voluta dal governo

È stata definita una riforma di largo respiro, sarà attuata mese dopo mese, mese anno dopo anno, per tutta la durata della legislatura, tre aliquote solamente e un concordato preventivo per evitare di sbagliare.

Il consiglio dei ministri ha approvato il decreto sul ponte dello Stretto di Messina e la delega fiscale superiore del fisco. 

Una svolta necessaria al paese sostiene meloni che sui social ribadisce “è una riforma epocale strutturale e organica una rivoluzione attesa da 50 anni” tra i punti della delega il riordino dell’irpef con le aliquote che scenderanno dalle attuali quattro a tre, poi la Fiat tax per  incrementare l’assunzione di dipendenti entro 5 anni, l’obiettivo è combattere l’inflazione.  

Le nuove regole spiega il Ministero dell’Economia saranno operative entro 24 mesi dall’entrata in vigore della legge delega e vanno nella direzione di semplificare e ridurre la pressione fiscale favorisce investimenti e assunzioni.

Sul ponte sullo stretto stretto, Silvio Berlusconi ricorda “si tratta di un’idea di lavoro che abbiamo sempre avuto questa volta non ci fermeranno”.

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Ultime news

Articoli correlati