TECNICA | SCIENZA | ARTE

Organo di informazione dei Periti Assicurativi

Incidente della strada in Sicilia 7 le vittime

Proseguono senza sosta  le morti sulle strade italiane. Una  mattanza in  questo fine settimana che ha visto una vera e propria strage .

14 le persone che hanno perso la vita in vari  incidenti stradali, Il più grave in provincia di Trapani in Sicilia sulla provinciale 16 lungo il rettilineo  nei pressi di Custonaci tra una Alfa e un Fiat Dobloo, dove sette persone sono morte sul colpo.

Sette le vittime In uno scontro frontale in una strada provinciale del Trapanese, una lunga scia di sangue sulle strade italiane che ha distrutto due famiglie, forse dovuto all’alta velocità di almeno uno dei due mezzi coinvolti.

Il conducente di una delle due auto, per causa ancora da accertare, avrebbe perso il controllo invadendo la corsia contraria e piombando sul veicolo che veniva in senso opposto scaraventarlo sul Guard rail 

Delle sette persone che viaggiavano a bordo delle due automobili nessuno si è salvato, l’ultima morta  nella notte dopo ricovero in ospedale a Trapani è stata Maria Pia Giambona di 34 anni, con lei viaggiava Vincenzo cipponeri di 44 anche lui deceduto.

Le altre Vittime tutte sulla seconda auto sono Matteo Cataldo di settant’anni, la moglie Maria Grazia ficarrara di 67, il figlio Danilo Cataldo di 44 e un’altra coppia di cugini Matteo Schiera di 72 anni e Anna Rosa romancino di 69. 

la procura ha aperto un’inchiesta 

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Ultime news

Articoli correlati

Italiane stellari in Europa League

Voi suonerete le vostre trombe noi suoneremo le nostre campane. Questo il motto di piercapponi che riecheggia nella testa degli italiani. Quarti di finale ad

Le voci di dentro

I sogni son desideri Il partitone del turno di andata di Champions dell’altra sera tra il Real Madrid ed il City, ha solleticato desideri immaginifici

Controluce

“Abbiamo dimostrato di non meritare la classifica che abbiamo. Avanti così per le prossime sette sfide verso l’Europa!”. Così recita il tweet postato dalla SSCN