TECNICA | SCIENZA | ARTE

Organo di informazione dei Periti Assicurativi

Gambizzato per difendere lo scooter

A Napoli un uomo è stato ferito alle gambe da colpi di pistola esplosi dai rapinatori, per aver resistito al tentativo di furto del proprio scooter mentre faceva rifornimento di benzina.

Erano da poco passate le 19.30, quando uno scooter con due persone a bordo ne affianca un altro fermo a rifornirsi di carburante ad un distributore di benzina nel quartiere di San Giovanni a Teduccio, zona orientale del napoletano.

Il passeggero col volto coperto da un passamontagna, scende e impugnando una pistola minaccia il proprietario dell’altro mezzo, tenta più volte di farsi consegnare il motorino ma il 32enne si rifiuta di cedere, lo spintona e tenta di farlo desistere, fin quando il rapinatore si arrende e dalla sella dello scooter, risultato rubato e a bordo del quale era arrivato, spara forse per la frustrazione ferendo la gamba il ragazzo.

Immediata la corsa all’ospedale del Mare dove è stato soccorso e operato d’urgenza.

Le condizioni di salute della vittima un ingegnere di 32 anni, sono in via di miglioramento Il ragazzo è fuori pericolo di vita.

Le immagini della videosorveglianza del distributore sono al vaglio degli investigatori per risalire agli autori del vile attentato.

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Ultime news

Articoli correlati