TECNICA | SCIENZA | ARTE

Organo di informazione dei Periti Assicurativi

Trionfa a Melbourne Jannick Sinner che porta in Italia per la prima volta la coppa dello Slam australiano.

Impresa senza precedenti quella dell’autoatesino che batte il russo Danili Medved con il punteggio di 3-6 3-6 6-4 6-4 6-3 dopo una lunga partita durata tre ore e 44 minuti.

Gara inizialmente in salita per l’italiano che sotto di due set non si è però demoralizzato incominciando a macinare il gioco che ha caratterizzato l’intero torneo e che alla fine ha consentito al ventiduenne di avere la meglio contro il russo, che sulla lunga non ha retto mentalmente, cedendo definitivamente di fronte alla strapotenza dell’italiano.

L’altoatesino al termine della gara felicissimo, ha concesso però l’onore delle armi all’avversario, congratulandosi con  Medvedev per lo svolgimento dell’intero torneo, “giocare con te mi ha reso un giocatore migliore” queste le parole del furioclasse italiano alla premiazione.

Parole dolci anche per lo staff e un ringraziamento al pubblico per il sostegno e alla famiglia dalla quale non ha mai subito alcuna pressione ma anzi solo ed esclusivamente incoraggiamento smisurato.

Il tennista al rientro in patria è atteso al Quirinale, dove è prevista una premiazione ufficiale.

Si tratta di un successo straordinario che vede un italiano primeggiare in un torneo del Grande Slam dopo oltre nove anni. Di Flavia Pennetta Infatti l’ultima Vittoria negli Stati Uniti al torneo di Flushing Meadows nel 2015.

Vittoria inoltre che fa bene all’intero movimento del tennis italiano Nella speranza che nel solco dell’altoasino possono nascere altri campioni che possano portare ancora più in alto l’onore dell’Italia

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Ultime news

Articoli correlati