TECNICA | SCIENZA | ARTE

Organo di informazione dei Periti Assicurativi

Italia-Svizzera la resa dei conti

dell’inviato A. Ferro

Questa sera allo Stadio Olimpico di Roma, dinanzi ad oltre 50.000 spettatori, l’Italia proverà ad avvicinarsi alla qualificazione per i mondiali in Qatar del 2022.

Qualificazione non ancora raggiunta, a causa dei pareggi contro la Bulgaria e proprio contro gli svizzeri nella partita d’andata.

Gli azzurri dovranno reagire al k.o. contro la Spagna arrivato in Nations League, che ha portato l’Italia al solo terzo posto della competizione.

Partita fondamentale quindi quella di questa sera, soprattutto per scacciare i fantasmi del 2018, dove il secondo posto nel girone di qualificazione alle spalle della Spagna, portò gli azzurri al playoff contro la Svezia che terminò in una tragedia calcistica, con la mancata qualificazione degli uomini guidati dall’ex CT Ventura.

La Svizzera, che si presenta all’Olimpico a pari punti con l’Italia, dopo le quattro vittorie e i due pareggi a reti bianche con gli azzurri e l’Irlanda del Nord.

Nella formazione guidata da mister Murat Yakin, dovrebbe debuttare il classe 2000 Okafor, centravanti del Salisburgo, già a quota 11 realizzazioni stagionali.

Mister Mancini invece dovrà far a meno di Capitan Chiellini e di Immobile che verranno sostituiti rispettivamente da Acerbi che affiancherà Bonucci, e Belotti che andrà a completare il trio d’attacco con Insigne e Chiesa.

Calcio d’inizio previsto alle 20:45, preceduto da un suggestivo memorial in ricordo del compianto maestro Giampiero Galeazzi

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Ultime news

Articoli correlati

Italiane stellari in Europa League

Voi suonerete le vostre trombe noi suoneremo le nostre campane. Questo il motto di piercapponi che riecheggia nella testa degli italiani. Quarti di finale ad

Le voci di dentro

I sogni son desideri Il partitone del turno di andata di Champions dell’altra sera tra il Real Madrid ed il City, ha solleticato desideri immaginifici

Controluce

“Abbiamo dimostrato di non meritare la classifica che abbiamo. Avanti così per le prossime sette sfide verso l’Europa!”. Così recita il tweet postato dalla SSCN