TECNICA | SCIENZA | ARTE

Organo di informazione dei Periti Assicurativi

Delusione Italia

Pareggio degli azzurri contro l’Irlanda del Nord

Pareggio degli azzurri contro l’Irlanda del Nord , che porta l’Italia a giocarsi i playoff per staccare un pass per il Mondiale.

Mancini sceglie il tridente leggero, Insigne falso nove con Chiesa e Berardi ai fianchi, a centrocampo c’è Tonali, gli altri sono gli stessi che hanno sfidato la Svizzera.

La squadra di Mancini fa la partita, ma per una buona mezz’ora il possesso palla è sterile. Gli azzurri trovano una delle poche chance del match all’8’ del primo tempo con il pallonetto di Di lorenzo respinto però da Peacock-Farrell.

Nella ripresa l’Italia effettua il primo cambio con Cristante al posto dell’ammonito Tonali, ma mentre gli azzurri cercano il gol è l’Irlanda del Nord che lo sfiora con Saville che batte quasi a botta sicura, uno straordinario Donnarumma dice di no.

Con il trascorrere dei minuti Mancini è nervoso e le punte si chiudono in un imbuto che non porta a nulla. I campioni d’Europa continuano ad attaccare ma senza impegnare minimante Peacock-Farrell.

Il CT cambia modulo, manda in campo Belotti per Barella ed è 4-2-3-1. Al 70’ arriva però la notizia del 3-0 degli svizzeri e per l’Italia la gara diventa una montagna da scalare altissima.

Mancini sostituisce Insigne e Jorginho, a cui subentrano Locatelli e Bernardeschi, ma cambia poco. Gli ultimi minuti si giocano in una bolgia, con l’Irlanda del Nord che ha un’occasione d’oro al 90′, Bonucci salva sulla linea. Dopo di che è game over!

Per arrivare al Mondiale, l’Italia dovrà passare da una sorta di “final four” con rivali decisamente scomode e soprattutto con lo spettro di Cristiano Ronaldo.

Sorteggio il 26 novembre. Il CT Mancini riuscirà a ridare un’identità a questa squadra che soli pochi mesi fa a Wembley diventava Campione d’Europa?

A. Ferro

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Ultime news

Articoli correlati

Le voci di dentro.

Il Napoli, una chat e l’Ingegnere Il legame parentale acquisisce al Sud un senso quasi liturgico, non sò se sia per questo che a Napoli

Cop 28UE Emergenza Clima

“La terra brucia, il destino dell’umanità è in bilico, il 2023 è l’anno più caldo di sempre, quest’inverno sarà eccezionalmente caldo. Proteggere il clima è

57º  edizione del Censis

In occasione della 57º  edizione del Censis L’Italia racconta le sue paure. L’indagine condotta ha fatto rilevare che l’80% infatti dei cittadini intravede nel futuro