TECNICA | SCIENZA | ARTE

Organo di informazione dei Periti Assicurativi

Il Napoli a pezzi

Fuori per infortuni Osimhen e Anguissà

Dopo la bruciante sconfitta di Milano il Napoli si lecca le ferite.

Al grave infortunio subito da Osimhen nel corso della gara si aggiunge anche Gambo Anguissà alle prese con uno stiramento, per il quale sembrano essergli stati preventivati 30 giorni di fermo.

Per il nigeriano invece i tempi appaiono ancora più lunghi, risultando la frattura scomposta, una lesione ben più grave di quello che si potesse immaginare. A rischio anche la partecipazione alla coppa d’Africa.

Come se non bastasse la squadra Azzurra è alle prese per altro, ancora con i postumi del covid per Politano, Diego demme e il giovane Zanoli, oltr l’infortunio di Adam Ounas, di rientro dalla propria nazionale, che renderanno questi indisponibili per le prossime gare.

A tutto si aggiunga il non proprio felice periodo di forma di alcuni titolari come, Lorenzo Insigne, Zielinski, Fabian Ruiz e lo stesso Di Lorenzo apparsi affaticati, dopo i vari giri per il mondo con le proprie nazionali, lasciano presagire futuro non proprio roseo, al quale Mister Spalletti dovrà porre rimedio attraverso il ricorso alle cosiddette, seconde linee.

Spazio dunque nelle prossime gare sarà dato a Petagna, Lobotka, Malcuit, Juan Jesus e Dries Mertens.

Proprio il belga sembra essere ritornati ai fasti di una volta e avere finalmente recuperato il lungo periodo di stop imposto a seguito dell’intervento alla spalla.

Il Ciro nazionale è sembrato essere l’uomo più in palla oltre che autore dello Splendido gol dell’illusorio 3 a 2 per raggiungere l’agognato pareggio

Dries pronto quindi ai box di partenza per la prossima gara di mercoledì a Mosca per la gara valevole la qualificazione in Europa League contro lo spartak e perc’è no, lenire la sconfitta di domenica e rimettere benzina nel serbatoio per i prossimi impegni.

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Ultime news

Articoli correlati