TECNICA | SCIENZA | ARTE

Organo di informazione dei Periti Assicurativi

La posta del lettore

La guida col cellulare….

Cara redazione,

c’è una sorte di aneddoto che mi piacerebbe raccontare. Lavoro in un paese dell’entroterra campano e vedo spesso girare un noto ed onestissimo imprenditore del posto con un macchinone enorme. Il punto non è la sua auto di cui egli è, giustamente, orgoglioso, il punto è che guida sempre col cellulare in mano. Ecco, secondo me, quell’ auto costa quanto metà della mia casa. Io ho sempre pensato che dentro ci fosse Ambrogio col cioccolatino e tutte le comodità del mondo. Possibile che non abbia il bluetooth? Ditemi che è solo lui a non saperlo usare…

-Angelina-

Cara Angelina, mi ha fatto sorridere molto la sua lettera. Ho immaginato una conversazione simile con una mia collega ed ho pensato che lei mi avrebbe sicuramente risposto: <<Nei paesi come il nostro fa parte dell’essere “ommo” usare il cellulare mentre si guida!>>

Scherzi a parte, la nostra gentile lettrice ci ha dato lo spunto per una tematica molto importante.

L’utilizzo del cellulare mentre si guida è potenzialmente molto pericoloso per sé stessi e per gli altri.

Guida col cellulare ed incidenti

E’ davvero molto pericoloso guidare con una mano e con l’altra tenere il cellulare per parlare, per scambiare messaggi o per navigare sui social.  Il consto in termini di sicurezza di tali comportamenti può essere altissimo.

Secondo i dati raccolti da Istat e ACI la distrazione causata dal cellulare è diventata, negli ultimi anni, la prima causa di incidenti.  Questo perché l’apparecchio telefonico riduce del 50% i tempi di reazione dinanzi al pericolo ed equivale, anche se per momenti frammentati, a guidare con gli occhi chiusi.

Le sanzioni

L’art 173 del codice della strada recita: “E’ consentito l’uso di apparecchi a viva voce o dotati di auricolare purché’ il conducente abbia adeguate capacità’ uditive ad entrambe le orecchie che non richiedono per il loro funzionamento l’uso delle mani”.

E’ quindi assolutamente vietato guidare e tenere in mano il cellulare.

Per il trasgressore sono previste sanzioni che vanno da 165 a 660 euro. Sarà applicata, inoltre,  la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi qualora lo stesso soggetto sia recidivo nel corso di un biennio.

Rivoluzione culturale

La soluzione, come per molte problematiche, implica una svolta culturale. Normative e sanzioni spesso non bastano a cambiare cattive abitudini. C’è  bisogno, innanzitutto, di una presa di coscienza del pericolo. Quando si guida, si guida e basta.

Le mani servono per il volante e, all’occorrenza, il cambio di marcia.

 Non bisognerebbe impegnarle per rovistare nella borsa, usare il cellulare, fumare o mangiare.

Abbiamo qualcuna di queste urgenze? Bene accostiamo e provvediamo, oppure resistiamo.

E nel caso del cellulare se ne abbiamo proprio necessità la soluzione ce la ricorda la nostra lettrice: il bluetooth. Lo hanno inventato, ce l’abbiamo quasi tutti. Bene, utilizziamolo!

E salvaguardiamo la nostra vita e quella degli altri.

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Ultime news

Articoli correlati

Italiane stellari in Europa League

Voi suonerete le vostre trombe noi suoneremo le nostre campane. Questo il motto di piercapponi che riecheggia nella testa degli italiani. Quarti di finale ad

Le voci di dentro

I sogni son desideri Il partitone del turno di andata di Champions dell’altra sera tra il Real Madrid ed il City, ha solleticato desideri immaginifici

Controluce

“Abbiamo dimostrato di non meritare la classifica che abbiamo. Avanti così per le prossime sette sfide verso l’Europa!”. Così recita il tweet postato dalla SSCN