TECNICA | SCIENZA | ARTE

Organo di informazione dei Periti Assicurativi

Sanremo Musica e Fiori “Distrutti “

È partito ieri sera il 73° Festival di Sanremo con naturalmente tutti gli argomenti che renderanno più piccante la lunga kermesse musicale e i commenti, che inevitabilmente proseguiranno per tutta la settimana, condotta eccellentemente come sempre da Amadeus accompagnato da linossidabile Gianni Morandi.

La manifestazione si è aperta con Benigni che ha spiegato una sua personale versione della Costituzione alla presenza del più che soddisfatto presidente Mattarella, il momento forse più seguito dell’intera serata

Parte poi l’esibizione dei primi 14 cantanti con il momento più toccante quello della Reunion dei Pooh e l’immagine dell’indimenticato Stefano D’Orazio, per poi passare al monologo di Chiara Ferragni. 

In un palco splendidamente allestito  è illuminato da una coreografia avveniristica si sono succeduti di volta in volta Anna Oxa, attesissima con lunghissimi capelli, si segnalano  poi mr.Rain e le sardine della generazione Z con il coro dei bambini, il vestito contro il bullismo trasparente di Chiara Ferragni che ha precisato però essere solo un abito disegnato sul suo corpo, I Cugini di campagna che Fedeli a loro Cliché, si sono presentati in lustrini e zatteroni.  

Non è mancato neanche il momento Trash con Blanco che ha dato in escandescenze distruggendo il palco e i fiori in un attacco di follia incomprensibile. Il cantante che ha duettato con Mahmood nella canzone vincitrice dello scorso anno è stato lungamente fischiato dalla platea e neanche l’appello accorato del presentatore è riuscito a calmare gli animi degli spettatori che hanno manifestando il disappunto a un vero e proprio atto di vandalismo ingiustificato.

Questa sera la seconda serata con i restanti altri 14 cantanti in gara

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Ultime news

Articoli correlati

I risultati del GP di Montréal

A Montréal una deludente Ferrari ritira sia la macchina di Charles Leclerc che di Carlos Sainz Jr. Un appassionante GP di Montréal ha visto vincere

Sipario

Ed infine dunque ci nobilitammo, eWiva!! Mister Conte al Napoli è il modo migliore per mandare al macero quest’annus horribilis (accompagnandolo prudentemente con lo scaramantico