TECNICA | SCIENZA | ARTE

Organo di informazione dei Periti Assicurativi

Festa del Primo Maggio a Napoli per UGL

Si è tenuta a Napoli in occasione del Primo Maggio, la celebrazione della festa dei lavoratori dell’UGL.

L’evento denominato “Viaggio nel futuro. Legalità e Lavoro” organizzato da UGL ha stretto ancor di più il già solido legame del sindacato con il territorio, nel quale nel corso degli anni, ha aumentato sempre di più la propria presenza, grazie al  lavoro certosino dell’intero organigramma con a capo Paolo Francesco Capone, Segretario Nazionale che ha saputo sapientemente coordinare tutte le attività.

Non è bastata la pioggia battente,  che ha sferzato i partecipanti e gli organizzatori, mettendoli a dura prova, ma che non ha frenato la verve e la grinta del Segretario e allo stesso tempo non ha minato in alcun modo la certezza degli gli scritti e dei sostenitori, che numerosissimi si sono presentati, complice anche la splendida cornice del lungomare partenopeo, in oltre 6000 unità.

Presente anche una rappresentanza del SIPA Sindacato Italiano dei Periti Assicurativi che non ha mancato di manifestare l’adesione e sostegno al progetto innovatore del Segretario Capone

Il Segretario Nazionale Paolo Capone nella sua veste di “Rain Man” con un appassionato discorso ha stretto le fila della platea, accomunandola con idee innovative e uniche nel loro genere.

Con un accorato discorso, che ha scaldato gli animi, ha ricordato quanto fatto per la categoria dei Rider a cui si è riusciti a dare finalmente una dignità lavorativa, grazie a un contratto con il quale UGL ha fatto la scelta di occuparsi specificatamente dei Rider, attraverso la creazione di una categoria sindacale dedicata esclusivamente al loro mondo. Il contratto nazionale dei Rider è il primo contratto collettivo nazionale in Europa e in Italia.

Il Segretario si è anche soffermato sull’attenzione e l’impegno che UGL ha voluto dedicare con la sua presenza a Napoli, per rafforzare ancor più il rapporto con l’intero meridione e la precisa volontà di essere strumento per potere bilanciere le sperequazioni in termini di diritti e retribuzioni esistenti sul territorio.

Con l’occasione Capone ha voluto ricordare inoltre il suo favore alla scelta operata dal governo Meloni di convocare i sindacati  prima dell’adozione del decreto lavoro,  che vede come segnale significativo, nonché apertura al dialogo e al confronto con i corpi intermedi, aggiungendo che per quanto riguarda il merito, condivide la scelta di concentrare le risorse sul taglio di altri 4 punti del cuneo fiscale sul lavoro, per il periodo luglio novembre.

A conclusione di una bella giornata di lavori, l’impegno a ritornare ancora a Napoli, perché la capitale del Sud grazie anche ad UGL, possa essere di esempio e traino per l’intera nazione.

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Ultime news

Articoli correlati