TECNICA | SCIENZA | ARTE

Organo di informazione dei Periti Assicurativi

Duplice omicidio nel foggiano.

Nella provincia di Foggia, un uomo ha ucciso prima Un vicino di casa e poi la figlia che tentava di difendere la madre, dietro questi omicidi ci sarebbe un movente passionale, l’uomo e poi è stato fermato mentre vagava in cerca del figlio più piccolo.

Era un bravo ragazzo, così riferiscono i concittadini, titolare di un bar che gestiva a Torremaggiore nel foggiano era molto conosciuto, la vittima Massimo Di Santis 51 anni dopo aver chiuso, si avviava a casa quando  Taulant Malaj, di origini albanesi panettiere di 45 anni  lo ha affrontato nel portone pugnalandolo a morte alle due di notte. La gelosia sembra essere il movente, sospettavo una relazione tra sua moglie e Di Santis,  non soddisfatto l’omicidabha rivolto la sua furia contro la sua stessa famiglia è entrato in casa cercando di uccidere sua moglie,  ma in difesa della madre è intervenuta la figlia di sedici anni Jessica che ha fatto da scudo, il gesto è costato però la vita alla ragazzina morta prima ancora di arrivare in ospedale, uccisa dalle coltellate inferte dal padre.

La donna sebbene  grave  è riuscita a scappare e a chiamare i carabinieri che hanno arrestato l’aggressore Mentre vagava alla ricerca dell’altro figlio, un bambino di 5 anni.

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Ultime news

Articoli correlati

I risultati del GP di Montréal

A Montréal una deludente Ferrari ritira sia la macchina di Charles Leclerc che di Carlos Sainz Jr. Un appassionante GP di Montréal ha visto vincere

Sipario

Ed infine dunque ci nobilitammo, eWiva!! Mister Conte al Napoli è il modo migliore per mandare al macero quest’annus horribilis (accompagnandolo prudentemente con lo scaramantico