TECNICA | SCIENZA | ARTE

Organo di informazione dei Periti Assicurativi

Napoli I Giornata sulla sicurezza stradale

Sabato 13 Gennaio 2024 dalle  ore 10:00 alle 13:00 si terrà a Napoli in Piazza del Plebiscito la I Giornata Nazionale sulla Sicurezza Stradale.

L‘evento,  patrocinato dalla Regione Campania, dal Comune di Napoli, dalla Camera di Commercio e dall’ordine dei Giornalisti Campani, si inserisce in un programma di formazione e divulgazione  relativo la sicurezza stradale, tema di cui il SIPA Sindacato Italiano Periti Assicurativi si occupa in prima persona e assai discusso negli ultimi tempi.

Il SipaSindacato Italiano dei Periti Assicurativi, confederato Ugl, Unione Generale del Lavoro rappresenta quella categoria i cui iscritti, tra le altre attività,  pongono a disposizione dell’autorità giudiziaria, le proprie professionalità e competenze.

Nel caso di specie i professionisti appartengono a quel ristretto numero di Consulenti Tecnici, iscritti al Tribunale, che operano come ausiliari di giustizia, sui luoghi dove purtroppo sempre più spesso si verificano incidenti stradali, con gravissime lesioni o addirittura il decesso di persone.

Su  nomina quindi del PM di turno, operano sul campo per le ricostruzioni degli incidenti stradali, successivamente l’intervento ovviamente delle autorità di polizia, per gli accertamenti di prima istanza.

Le competenze nonché la partecipazione attiva alla fase istruttoria, rende i Periti Assicurativi compartecipi quindi di attività che se da un lato sono dolorose, per gli aspetti umani che ovviamente riguardano gli sfortunati  protagonisti, li accomunano però su un tema assai sentito, ovvero quello della sicurezza stradale che hanno posto un’attenzione particolare, catalizzando ed elevando l’attenzione a quella che è divenuta una vera e propria piaga della “società” nota anche come “le stragi del sabato sera”  e non solo.

L’ impegno del SIPA  e comune denominatore, vede spiegate in campo attività oltre che di pubblica utilità, anche tese anche a cercare di arginare questo gravissimo fenomeno, di cui  purtroppo siamo testimoni e che ogni anno è causa di numero di decessi.

L’intento prefisso è quindi finalizzato a sviluppare, per rendere fruibili informazioni, importanti e da diffondere ad una platea quanto più ampia possibile,  per dare visibilità concreta ad una  problematica tanto sentito ma di cui si parla ancora poco e  che oggi investe purtroppo tanti giovani che si apprestano alla guida senza consapevolezza di ciò che può causare mettersi al volante sotto gli effetti dell’alcool o di stupefacenti, oltre che alla mancata adozione delle più elementari norme che regolano la circolazione stradale, la cui violazione, tante vite costa in termini di contributo umano.

Una precisazione in tal senso  è d’obbligo,  nell’ultimo censimento ISTAT relativo il 2022 emerge che in Italia  per ogni milione di abitati si contano 54 vittime, che porta il nostro  paese a detenere un triste primato di 3.159 morti per incidenti stradali in con un + 9.9 % rispetto il 2021, oltre 223.475 feriti su un complessivo di 165.889 incidenti stradali con lesioni ovvero 454 al giorno, con un constate aumenti di vittime per motociclisti, utenti di monopattini elettrici e pedoni

Tra i comportamenti errati che incidono con maggiore  frequenza nella produzione di tali eventi vi sono la distrazione, il mancato rispetto delle precedenza, la velocità elevata, l’assunzione di alcolici e sostanze stupefacente, che rappresentato i fattore di rischi maggiori  nel verificarsi di eventi che il più delle volte risultano fatali.

Appare evidente che una riposta è indispensabile oltre che da un punto di vista normativo, su cui peraltro il SIPA sta lavorando con un protocollo, anche e  attraverso percorsi  divulgativi che instillino nei giovani  un maggiore sviluppo di senso civico, attività queste che possono e devono partire proprio oltre che in un contesto scolastico e pedagogico anche e soprattutto sulla strada, ovvero nell’elemento naturale,  che li porti ad avere contezza dei rischi che si assumono e che comporta  mettersi alla guida di un mezzo qualunque esso sia.

In questo contesto impegno del SIPA è quello di favorire  una formazione di  base mirata a raggiungere i giovani  al fine di renderli edotti di poche e semplici regole di base, che possono salvare la vita in conformità con il  il PNSS Piano Nazionale per al Sicurezza Stradale 2030  elaborato dal ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibile, che traccia linee guida per la individuazione di  azioni prioritarie per il miglioramento delle condizioni di sicurezza stradale di alcune categorie di utenti particolarmente e a rischio tra cui bambini e adolescenti tra 0 e 14 anni. Le raccomandazioni riguardano in particolar modo gli incentivi della cultura della sicurezza stradale con interventi di  formazione ed educazione mirati ai giovani

L’evento che si terrà il 13 gennaio 2024 in Piazza del Plebiscito a Napoli, a partire dalle ore 10.00  si svilupperà con la presenza di un Gazebo per la distribuzione di materiale divulgativo e formativo. Previsto inoltre una momento di interazione con i  cittadini attraverso l’utilizzo di speciali visori, che indossati dagli utenti,  simulerà lo stato di guida in stato di ebbrezza e  sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Il SIPA sarà presente con il Segretario Nazionale e l’intero direttivo, prevista inoltre la partecipazione di Paolo Capone Segretario Nazionale UGL, delle prime cariche Regionali e Cittadine, della Camera di Commercio, dell’ordine dei Giornalisti Campani con il presidente Ottavio Lucarelli e il Vicepresidente Mimmo Falco

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Ultime news

Articoli correlati