TECNICA | SCIENZA | ARTE

Organo di informazione dei Periti Assicurativi

WORLD SLEEP DAY

Oggi ricorre la Giornata Mondiale del Sonno.

 Istituita per la prima volta nel 2008 dalla WAST (World Association of Sleep Medicine) vede quest’anno, in un clima particolare, la sua quattordicesima edizione.

L’obiettivo era quello di sensibilizzare la popolazione mondiale sulla tematica del sonno e sugli aspetti medico-sociologici ad essa correlati: i benefici in termini di salute e benessere che derivano da un corretto riposo notturno e, di contro, gli aspetti negativi della circostanza contraria.

Si tiene il venerdì prima dell’equinozio di primavera e, da quando è stata istituita è sempre stata associata ad uno slogan che ne enfatizza l’importanza.

Quest’anno ricorre il 18 marzo ed il motto è “SONNO DI QUALITA’, MENTE SANA, MONDO FELICE”.

In realtà, nell’ultimo biennio, la stime mostrano che la qualità del sonno è notevolmente peggiorata in maniera generalizzata e un po’ per tutti. La pandemia in primis ha contribuito, notevolmente, ad innalzare i livelli di stress e ad ostacolare un buon sonno ristoratore. Le preoccupazioni, la malattia, le quarantene, l’isolamento e lo smart working non hanno, sicuramente, favorito un clima di serenità, anzi tutt’altro. Per molti poi il Covid ha causato lutti, tragedie, perdita di lavoro. Sono stati anni molto difficili. Adesso che l’emerga sanitaria sembrava svoltare verso una minore gravosità è scoppiata la guerra di Putin e le preoccupazioni sono, ahimè, aumentate esponenzialmente.

Un sonno di qualità è davvero difficile da ottenere in questo periodo. Ma, nonostante tutto, dormire bene è davvero alla base di una “mente sana” e di un “mondo felice”.

Ognuno di noi deve, ha il dovere, di prendersi cura di sé, giorno dopo giorno, per sé stesso e per gli altri.

Dalla sua istituzione il World Sleep Day è stato sempre caratterizzato da una serie di incontri e conferenze ai quali hanno preso parte svariati professionisti ed esperti a vario titolo nella tematica del sonno.

Quest’anno, per ovvi motivi legati alla pandemia, le conferenze si possono svolgere soltanto in modalità ristretta e, pertanto l’AIMS (Associazione Italiana di Medicina del Sonno) ha deciso di promuovere un evento unico: la “Maratona del Sonno”. Tutti gli esperti saranno chiamati ad intervenire susseguendosi in una staffetta ideale dalle ore 8.00 alle ore 20.00 ed affronteranno tutti gli aspetti legati e correlati alla tematica in oggetto. Uno spazio particolare sarà dedicato, come è doveroso che sia, al titolo “qualità del sonno durante la pandemia”.

Per tutti coloro che volessero partecipare basterà googlare “Maratona del sonno 2022” e cliccare sul link apposito. http://VISITA IL SITO DEL MIUR AL SEGUENTE LINK

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Ultime news

Articoli correlati

I risultati del GP di Montréal

A Montréal una deludente Ferrari ritira sia la macchina di Charles Leclerc che di Carlos Sainz Jr. Un appassionante GP di Montréal ha visto vincere

Sipario

Ed infine dunque ci nobilitammo, eWiva!! Mister Conte al Napoli è il modo migliore per mandare al macero quest’annus horribilis (accompagnandolo prudentemente con lo scaramantico