TECNICA | SCIENZA | ARTE

Organo di informazione dei Periti Assicurativi

Napoli Sassuolo le pagelle

Parte subito forte il napoli che alla prima nelle mura amiche batte il sassuolo due a zero

Meret 6 – Non si registra neanche un solo intervento dell’estremo difensore azzurro in una giornata di tutto riposo

Di Lorenzo 8, 5- IL migliore in campo in assoluto, corre e lotta come un ragazzino di 18 anni. Suo il colpo di tacco che smarca in area Politano procurando il calcio di rigore. Suo il gol del definitivo 2-0. Sua una rincorsa alla 85º dopo un’incursione in area che lo vede recuperare l’avversario fino a strappargli la palla dai piedi nell’area opposta. Semplicemente strepitoso!

Rrahmani 6 – Con una difesa assai poco impegnata il lavoro di amir è ridotto ha i minimi tempi laurentie cliente assai scomodo in partenza, non vede praticamente palla.

Juan Jesus 6 – Stesso discorso del Collega Rrhmani con una nota positiva che lo vede protagonista in un recupero strappando la palla dai piedi dell’avversario in occasione di uno dei rari contropiedi della squadra avversaria.

Olivera 6,5 – P Fuoco partecipe nella manovra in fase di proposizione si fa apprezzare per qualche intervento in fase di copertura

Anguissa 7 – In perfetta forma, il che lo rende ancora una volta l’uomo in più del centrocampo azzurro. Recupera palloni, imposta e tenta anche un paio tiri in porta. Gigante!

Lobotka 6,5 – Ancora non nel pieno della forma smagliante che lo contraddistinse lo scorso anno come uno dei migliori centrocampisti europei. In qualsiasi caso le chiavi del centrocampo restano sempre di Stan.

Dall’83 Simeone 6 – Pochi minuti a disposizione del Cholito, che però lascia subito vedere la sua fame e soprattutto la forma che per poco non gli regalano una rete che avrebbe meritato.

Zielinski 7 – pietro finalmente può fregiarsi dell’appellativo “il grande”. Un’altra prestazione che regala sprazzi di gioco a dir poco delizioso. Se continuerà così quest’anno, davvero avrà modo di prendere molte soddisfazioni personali

Dall’83 Cajuste 6 – Entra in campo negli ultimi 7 minuti che sommati hai sei di recupero fanno quasi 1/4 d’ora di gioco durante i quali il giovanotto sembra avere assimilato la lezione della partita precedente. Nessun errore, nessuna sbavatura

Politano 6,5 – L’assenza di un antagonista con Lozano fuori gioco sembra far bene a Matteo che contro la sua ex squadra sfodera una ottima prestazione che lo vede protagonista in occasione del calcio di rigore allorquando viene falciato in area. Da correggere solo la mila in occasione di due tiri da fuori area nei quali non è riuscito a inquadrare la porta

Dal 61’ Kvaratskhelia 7 – Basta poco al georgiano per far capire la stoffa di cui e fatto, entra in campo nell’ultimo 3º di gara e regala un assist al capitano Di Lorenzo che non ha bisogno di alcun commento. Delizioso!

Raspadori 6,5 – Sfortunato e anche frettoloso in alcune occasioni. Coglie un palo al secondo minuto che grida vendetta, sbaglia un calcio di rigore non inquadrando la porta e si rende autore di alcune realizzazioni che esaltano la bravura del portiere avversario. Nel complesso più che sufficiente

Dall’83 Elmas 6– Fr il macedone entra in campo per far rifiatare i compagni e per poco non mette lo zampino in un goal.

Osimhen 7,5 – Nostra potere fisico e tale che in occasione dei rallenti appare avere quasi le sembianze di un ghepardo tanto e bella alla figura e la velocità del nigeriano segna un gol su calcio di rigore Che porta le reti complessivi a tre e soprattutto si dimostra generoso in occasione del secondo penalty che lascia al compagno di squadra Raspadori. superlativo!

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Ultime news

Articoli correlati