TECNICA | SCIENZA | ARTE

Organo di informazione dei Periti Assicurativi

Nola: intervista al Presidente del consiglio Comunale Francesco Pizzella

Nella mattinata di mercoledì, 20/03/2024, PassNews era presente a Nola per continuare a seguire il progetto del SIPA (Sindacato Periti Assicurativi) sulla sicurezza stradale.

Gli appuntamenti in relazione questo progetto sono già divenuti tre con quest’ultimo, finalizzati a rendere obbligatorio l’insegnamento della sicurezza stradale sia nelle scuole primarie, che in quelle di secondo grado, per garantire ai più giovani di prendere coscienza dei corretti comportamenti da seguire per essere preparati, già prima del patentino o della patente, a quella che sta diventando una giungla di mezzi impazziti.

Aderente al programma dedicato alla sicurezza stradale è stato l’architetto Francesco Pizzella, nella sua veste istituzionale di Presidente del Consiglio Comunale di Nola, che ha rilascio le seguenti dichiarazioni: Vi ringraziamo, innanzitutto, per questa vostra disponibilità ad accogliere quello che è anche il pensiero dell’amministrazione comunale di Nola in relazione questi argomenti; abbiamo da subito accolto l’invito e patrocinato l’evento di stamattina, ovvero la giornata sulla sicurezza stradale. ” – per poi aggiungere – Come Ente siamo attenti, alle prerogative e alle priorità della sicurezza stradale tanto è vero che, nell’ambito della riqualificazione delle strade cittadine, abbiamo impegnato fondi regionali proprio su un progetto intitolato ‘miglioramento della viabilità e della sicurezza stradale’, perché sebbene è importantissima la formazione delle giovani leve e altrettanto indispensabile dotare le infrastrutture cittadine, come strade, marciapiedi, rotatorie, incroci, degli standard qualitativi che consentano una percorribilità agevole e non pericolosa. Questo è quanto abbiamo già fatto e siamo in fase di ultimazione a seguito del finanziamento e dei lavori appaltati e ci prepariamo a presentare un prossimo progetto, la prossima decade di aprile, con altri sei comuni dell’area nolana per il miglioramento e sicurezza stradale“.

Nola: intervista a Francesco Pizzella

Sull’ampliamento dei limiti di velocità e delle zone sicure per i pedoni, il Presidente ha così replicato: “Anche in questo senso, abbiamo pensato di trattare l’argomento in termini generali ovvero, in uno degli ultimi Consigli Comunali, abbiamo approvato un progetto che vede un partenariato pubblico/privato che riguarda la strategia inerente la viabilità, i trasporti e la sicurezza stradale. Un progetto da cinquantatré milioni di euro che, in questi giorni, vede la conclusione del bando di gara e che vedrà questo soggetto privato occuparsi, con il partenariato pubblico, nei prossimi cinque anni, della materia del trasporto urbano, della sicurezza stradale, della viabilità e di tutte le attività correlate a queste discipline”.

Il Dirigente ha anche posto l’attenzione sulle aree “periferiche” dell’entroterra nolano: “Nel rione Gescal, dove noi abbiamo già fatto degli investimenti consistenti in infrastrutture, è stata approvata un’opera di riqualificazione urbana, denominata “RUN”, per un importo di tre milioni e duecento mila euro che vedrà la realizzazione di una palazzina per abitazioni popolari e tutta una serie di aree collettive a servizio della stessa. Un ulteriore progetto finanziato sempre nel rione Gescal riguarda un parco scoperto, prospiciente l’Università della pizza, con la riqualificazione e la realizzazione di piste ciclabili, aree attrezzate per i bambini e per il fitness e infine, la riqualificazione di via Padre Paolino Mancusi“.

Emerge quindi chiaro dalle parole dell’arch. Francesco Pizzella la volontà di questa amministrazione di riqualificare l’esistente l’intera area utilizzando i fondi Regionali.

Il Presidente del Consiglio Comunale si è sottoposto volentieri anche a domande sulle aspettative e sui programmi di quest’anno sulla festa dei gigli, evento tra i più importati della citta Brunese.

Questo il suo intervento: “Già l’anno scorso, con la ripresa, dopo tre anni di covid, abbiamo comunque avuto un’utenza molto ampia nel Giugno Nolano, ci aspettiamo lo stesso anche quest’anno. Inoltre, in considerazione del fatto che il 4 aprile, cioè tra quindici giorni, partiranno i lavori di riqualificazione di piazza d’Armi, attualmente adibita a parcheggio che verrà completamente chiusa, perché utilizzata come area momentanea di cantiere, abbiamo già recuperato altri spazi per i parcheggi, in previsione di un maggiore interesse da parte dei comuni limitrofi, oltre l’attivazione del servizio di trasporto urbano, istituito l’anno scorso, con sosta nel parcheggio del Vulcano Buono (una navetta che opera il percorso Nola-Vulcano-Nola, tutta la giornata della domenica), quest’anno abbiamo impostata in modo tale da sufruire di questo servizio e di altri servizi per tutto il mese di giugno. Quindi anche una probabile criticità è stata studiata e preventivata, per far fronte al consistente flusso di auto in città e, per questo, dobbiamo intervenire per distogliere l’utente finale dall’utilizzo dell’auto singola e invogliarlo ad utilizzare i mezzi pubblici messi a disposizione anche gratuitamente dal Comune”.

Un impegno importante, dunque, quello del presidente Pizzella che ha spiegato come le forze Comunali si muoveranno nell’ambito dell’urbanistica che della logistica, anche in funzione di eventi importanti, come quello della festa dei gigli, attraverso il quale dare maggiore risonanza alla città che, dopo periodi così difficili post-covid, ha bisogno di riprendersi, così come anche le attività produttive.

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Ultime news

Articoli correlati

Italiane stellari in Europa League

Voi suonerete le vostre trombe noi suoneremo le nostre campane. Questo il motto di piercapponi che riecheggia nella testa degli italiani. Quarti di finale ad

Le voci di dentro

I sogni son desideri Il partitone del turno di andata di Champions dell’altra sera tra il Real Madrid ed il City, ha solleticato desideri immaginifici

Controluce

“Abbiamo dimostrato di non meritare la classifica che abbiamo. Avanti così per le prossime sette sfide verso l’Europa!”. Così recita il tweet postato dalla SSCN